.
Annunci online

RISTACCI
Una vita da toscano
17 gennaio 2008
La verità su Annapolis.
Tutti si son chiesti perché Hamas non partecipò al famoso vertice di Annapolis. Attraverso le mie potenti amicizie sono riuscito a sapere la vera ragione della mancata partecipazione dei rappresentanti dell’organizzazione terroristica all’importante vertice negli States.
Un mio amico che lavora al consolato palestinese di San Marino mi ha raccontato come sono andate le cose. Io ve lo racconto, però essendo la notizia coperta dal segreto di stato, mi raccomando che rimanga tra noi.
Dunque cominciamo. E’ l’alba del 25 novembre, un bimotore Dakota è pronto per una importantissima missione in un non precistato aereoporto nella striscia di Gaza, fervono i preparativi per l’imbarco, l’autobotte sta ultimando il rifornimento, l’equipaggio ha già preso posto e la delegazione è al completo e sta salendo la scaletta .
Il piano di volo prevede una sosta intermedia a Tenerife, il sorvolo dell’oceano e l’arrivo in Maryland in serata.
E’ l’ora ! La scaletta viene tolta e l’aereo inizia le operazioni di decollo.
Pilota: Hamas haereoplan aggh’hapartì rottah 312° ovest korridohio 43 !
Minareto di controllo: Hamas haeroplan hunmomenth kuharkos kenonvas !
P: Nishiun phrohblemah aggh hiapartì sinnoharriv thard allahggiù !
MDC: Fehrm, fehrm, mharemm mpesthat, fehrm !
P: Hunsipol fehrmass ihrmotor èharmassihm !
MDC: Unhn khapit nhaseg khazz vohstr hiovho havvertit !


L’aereo prende il volo, la delegazione è carica a mille, le intenzioni sono si di partecipare alla conferenza, però sappiamo benissimo che hamas non è hamas se non ci mette di mezzo un attentatuccio. Mentre la delegazione dei “moderati” studia le carte di un possibile accordo, in cabina di pilotaggio tre loschi figuri sono intenti in ben altri piani.

Mahmud: Ragazzi, siamo proprio ganzi a bestia noi, bada qui che popò d’aereo che s’è rimediato!
Walid: Hai ragione, Mahmud, siamo proprio un trio imbattibile, ora ni si fa vedè noi all’amerihani !
M: Che idea travestissi da piloti ! Ragazzi avete visto s’è fatto bene a frequentà quel corso per aereomodelli telecomandati a Tartous !
W: Deh hai ragione Mahmud, e perché un s’è fatto bene a comprare ir flait simulator per la plaistascion 2 !
Md: E s’è fatto bene sì ! infatti nessuno se n’è accorto che siamo tre brodi !
Nabil: Boia deh siamo ganzi perdavvero ! Oh Walid, ma noi palestinesi si pole dì, Boia deh … ?
W: Oh Nabil, ma scherzi, noi palestinesi si pole dì tutto, siamo uno dei popoli più accolturati del mondo !
M: Acculturati, Walid, acculturati si dice …. E sei propio un contadino della valle della Bekaa , perdavvero. La cultura è na ‘osa, la coltura è l’esercizio delle attività agresti, duro ma quando imparerai a stà ar mondo (e gli picchia un pattone tra capo e collo)
W: Oh pezzo di mota ! Oh gazzese der cazzo, un mi mette le mani addosso perché ti tiro giù dall’aroplano eh ! A hapito deh !
N: Ragazzi boni ! Ora basta, ripassiamo un po’ ir piano di attacco …. Glielo faremo vedere noi a quest’ameriani come si sta ar mondo ! Ma un l’avete visto che aroplano s’è fatto ? Oh, maremma cignala, nemmeno la delegazione l’ha rihonosciuto.
W: Hai ragione Nabil. Mahmud ha avuto un’ideona con questo travestimento, e sembra un chefià volante miha n’aroplano .... apparte che in Itaglia i 'omunisti credano ancora che i ciuchi e volano ... ora i 'ammelli si l'ho visti anch'io e poi lo dice anco r'profeta, ma i ciuchi no perdavvero e bisogna esse propio comunisti, deh! Ma dimmi npò na hosa, un si strapperà miha durante ir volo ?
M: Oh Walid, ma cos’hai studiato da scemo all’oniversità di Lattakia ? E le dù mani di vernice trasparente che n’ho dato io chissà per cosa servono!
N: Mahmud, dev’esse anco per quello che la delegazione un s’è accorta del camuffamento.
M: Inzomma ragazzi, ripassiamo il piano. Te Walid … tutt’apposto ?
W: Si Mahmud, tutto a posto, la protesi funziona perfettamente, il detonatore principale è stato collegato e Nabil ha il detonatore di emergenza.
N: Oh ma cosa c’entro io ? A me m’avete dato questo pappagallo da ospedale cor un bottoncino rosso ner manico……. Devo esse rimasto un po’ indietro ragazzi, mi spiegate cosè sta storia della protesi !
M: Allora ripassiamo …. Walid s’è fatto fare una protesi al gigio, s’è fatto sostituire i corpi cavernosi  con due candelotti di C4. L’innesco è stato messo nella zippe … così appena s’arriva sul “luogo” lui chiederà di andare in bagno e ….. badabumme ! Il piano è strasicuro, anche nel caso ir cane annusi il C4, non rimarrà che buttalla sullo scherzo, tipo “E si sa che i cani annusano sempre lì, o cosa volete che c’abbia qui !” e via giù la zippe e ….. badabum ! Oppuren nel caso i poliziotti si accorgano di quarcosa e minacciano di sparacci, te Walid con le mani alzate comincia a urlare mi “scappa, mi scappa”, cosi i casi sono due o sono i poliziotti a tiratti giù la zippe oppure se diffidenti Nabil si propone di pigliare il pappagallo e pigiando il bottone aziona ir tutto ! Avete hapito ora !
N: Ora ho capito, siamo propio dei ganzi !
M: Ragazzi ! Scusate ma mi sembra di vedè quarcosa che viene e va fori dall’oblò !
W: Saranno nuvole ragazzi, o quarche turbolenza !
N: Walid te la turbolenza l’hai ner cervello (e gli verga n’altro pattone ner capo) a me un mi sembrano nuvole !
W: Oh ! ora m’avete rotto i ‘oglioni, è possibile che se c’è un pattone in giro e tocca a me ? Ora piglio la scimitarra e poi si ragiona !
M: Boni, boniii ! Walid, invece della scimitarra, piglia il piano di volo e guarda a che punto e siamo.
W: Oh Mahmud, secondo i miei calcoli tra mezz’ora siamo arrivati !
M: Ma sei stupito ! E si vola da quattro ore e siamo già arrivati in Ameriha ! (E verga n’altro pattone tra capo e collo a Walid) Fammi vedè i carcoli, su via !
N: (Fischia n’pattone a Walid) Sei propio un duro, tira fuori i carcoli, ha ragione Mahmoud !
W: Ora bastaaaa ! M’avete fatto venì ir collo piatto, se un la fate finita e vi piscio addosso eh!
M & N: Nooooo Walid, un fa scherzi !

(Minuto di tensione)


M: Nabil, prepara un karkadè via … calmiamoci poi ci si fa un narghile e si mette ir pilota atomatiho! Vieni Walid, fammi vedè i carcoli. (carezzandogli la nuca)
W: Allora guarda qui s’è fatto la rotta 312 ovest, corridoio 43; poi s’è girato sulla 85 nord, corridoio 25, salito a quota 2500 piedi, percorso la 12; raggio per raggio diviso tre e quattordici più la base al quadrato costruita sull’ipotenusa della 125 … e poi …. oh leggete anche voi qui c’è ANNAPOLI !
N: Fai vedè anche a me vieni ! ….. Oh ha ragione, c’è scritto ANNAPOLI !
M: Ragazzi ! S’è fatto n’aroplano coi controcazzi ! Avete visto ? L’amerihani con tutta la su sicurezza, la su air forse, un se ne sono nemmeno accorti che siamo arrivati ! Ovvia giù, troviamo un campo dove atterrare e poi si parte pè l'azione!.
N: Oh Mahmud, e la delegazione ?
M: La delegazione s’arrangerà, chiameranno un tassì !

Walid individua un campo abbandonato e l’aereo inizia le manovre di atterraggio. Una volta atterrati, Nabil scende in perlustrazione e si accorge che un tubo di gomma penzola dalla bocchetta del rifornimento. Nabil segue il tubo e ci trova attaccato l’autista dell’autobotte.

N: Walid ! Walid ! ecco cosa urlava ir controllore di volo …. Siamo partiti e il rifornimento un’era ancora finito, Ahmed l’autista è rimasto attaccato all’aereo con tutto ir tubo, ora è li vicino alle rote secco e duro !
W: Riposerà anche lui nel paradiso dei martiri di allah !
N & M: Si, si allak akbar !
M: Walid ! Ma a Annapolis ci sono i vurcani ?
W: O cosa c’entrano i vurcani ora ? In ameria orientale un ce n’è vurcani !
M: Si allora quello cos’è  !
N: Boia deh ! Quello è un vurcano Walid, è un vurcano perdavvero ! Oh ! …. s’è fumato ir narghilè, ma quello è un vurcano vero, no un’allucinazione !
W: Ragazzi, cerchiamo quarcheduno che ci possa dare un indicazione !
M: Aspettate, aspettate, c’è un gruppetto di persone che sta arrivando ….. voi tornate all’aroplano, ci parlo io che so l’inglese!

Capo gruppo: Ue bella ggente siete arrivati finalmente !
M: u are iou ? (chi siete)
CG: Simme paesani, simme e pianura ! parle tu o napulitano ?
M: annapoli, iar annapoli ?
CG: o ies simme annapoli, pianura essattely !
M: Bush is iar annapoli?
CG: Si o ies acca ce stà a munnezza e si bassoline nun bulisch, no clin, lui le bushc, le bushc tante annapoli e pure a pozzuole !
M: anderstand, iu chen elp me to mit bush ?
CG: Ma iou, no sivvenuto pè piglià a monnezz ? (indicando una montagna di sacchi della spazzatura)
M: Monnezz? Garbage iou mean ? (il capo gruppo annuisce e Mahmud capisce che c’è quarcosa che non torna) Eschius me …. Bat tis is Annapolis iunaited steits of america ?
CG: Ma che ammeriga, chist’è Napule, Napule Italy, Pianura egsacteli, garbage taun !
M: Sorri, mast be a misanderstanding, ai go to spik uiv mai friends !

(Mahmud ritorna all’aereo, è dimolto incazzato, si preannunciano labbrate a destra e a manca)
M: Waliiiddd ! Naaaabil ! Venite subito qui !
W & N: Oh ma cosa cazzo urli, e ti si sente sai ! Oh che t’ha frustato un biacco !
M: Walid ma lo sai n’dove siamo ? E siamo a Napoli in Italia, popò di testa di rapa, ma ndove l’hai scritto ir piano di volo fammelo vedè moviti!
W: Tieni eccolo qua il piano di volo !
M: ……. Pizzeria A Napoli, da Ibrahim Ben Tarif, Harbour Road 13, 0891 Gaza, Palestine tel. 12 2345 …. Sei proprio una testa di cazzo Walid, sei un cretino celebroleso … il re degli idioti. Oh come si fa a scrivere il piano di volo sulla carta della pizza ….
N: cerebroleso Mahmud, cerebroleso si dice …
M: Nabil, vaffanculo anche te … sparisci vai … avverti la delegazione che s’è dovuto fare scalo tecnico e tra cinque minuti si riparte ….
W: Mahmud, scusa … scusa … è che … è stata na ‘osa preparata tutta di fretta e si sa le ‘ose di fretta….
M: si allora io con calma ti prendo a calci in culo !
W: Mahmud, un t’azzardare perché guarda …. (facendo cenno di aprire la zip)
N: Calma, calma, tutti a bordo, via che si riparte che è meglio !

L’aereo riparte, dopo una mezzoretta in pieno Mediterraneo il capodelegazione entra in cabina di pilotaggio:

CD: Signori, in questo aereo non vanno neppure i cessi, il vice capo delegazione ha dovuto prendere un pappagallo per pisciare !
W, M & N: Un pappagalooo ! Quale pappagallo ?
CD: si c’era un pappagallo qui in cabina di pilotaggio e s’è portato di là … per le emergenze …..
W: Mahmud, Mahmuda (dice Walid tutto agitato indicando la zippe dei pantaloni) Maremma diavola s’è accesso il led rosso, quarcuno l’ha azionato ….
M: Nabil sei un cretino, c’hai rovinato, sei come ir tù fratello Abdul (QUI) …. Dù teste di cazzo gemellee …. che allà ci pr.....

A R I B W A A A A N G ! ! ! !





permalink | inviato da RISTACCI il 17/1/2008 alle 9:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (15) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 70486 volte

shipshop@tele2.it

"Chi va per mare è un uomo fortunato,
perchè sa capire il vento"

         






























IL CANNOCCHIALE